13
1076

FRANA SULLA SS39

Intervento d'urgenza nella notte appena trascorsa intorno alle 3, sulla statale 39 di Aprica al chilometro 17.200 in comune di Corteno Golgi dove è stato segnalato un grosso cedimento a valle della carreggiata per una lunghezza di circa 30 metri. Il cedimento strutturale è avvenuto all'improvviso, anche se la strada in quel tratto, per almeno un chilometro, sia nei tratti rettilinei che nelle curve, mostra evidenti segni di cedimento con fessurazioni nell'asfalto in corrispondenza delle zone di appoggio della massicciata su travi di cemento armato che, a loro volta, poggiano su precedenti strutture un massi di pietra. CEDE LA SEDE STRADALEIl cedimento segnalato è stato particolarmente importante perché in quel tratto la strada è praticamente a picco sul torrente sottostante: probabilmente l'acqua di queste ore ed il disgelo consistente degli ultimi giorni hanno eroso il piede strutturale che sostiene la trave di appoggio del manto stradale facendo collassare a valle le strutture. Piegato come un fuscello il guard-rail e trascinati a valle anche i grossi cavi dove passano le strutture tecnologiche della valle di Aprica, franata parte della massicciata stradale e, soprattutto, ridotta la carreggiata disponibile per il transito dei veicoli, per il rischio di altri possibili cedimenti, vista la grande fenditura che si è aperta. Più a monte di qualche decina di metri, infatti, da qualche tempo è stata segnalata e transennata un'altra frana della strada e più a valle di circa 200 metri si stanno effettuando lavori per al stessa ragione.AL LAVORO I VIGILI DEL FUOCOQuesta notte sul posto sono intervenuti i carabinieri di Aprica e Vezza d'Oglio con una squadra di Vigili del Fuoco volontari di Edolo che hanno provveduto anche ad illuminare la zona con i fari a colonna per verificare se nella ripida scarpata e nel torrente ci fosse malauguratamente qualcuno. Esclusa la presenza di auto o altro, allertata anche l'Anas e da ditta ILET di Clusone che ha in appalto la manutenzione della statale 39 da Edolo al Passo dell'Aprica, dalle prime luci dell'alba sono stati posizionati i new-jersey di segnalazione e la cartellonistica a monte e a valle della zona interessata. L'Anas in mattinata ha comunicato ai responsabili della manutenzione che valuterà nelle prossime ore il danno ed il tipo di intervento da effettuarsi che potrebbe essere assegnato alla ILET stessa o seguire la procedura del bando d''appalto.
Condividi questo articolo:

Previsioni

Albino

13.8°C

Cielo coperto
Umidità: 58%
Temp. min. : 12
Temp. max. : 15

Borno

14.4°C

Cielo coperto
Umidità: 69%
Temp. min. : 12
Temp. max. : 16

Breno

14.4°C

Cielo coperto
Umidità: 10%
Temp. min. : 12
Temp. max. : 16

Capo di Ponte

14.4°C

Cielo coperto
Umidità: 69%
Temp. min. : 12
Temp. max. : 16

Clusone

14.3°C

Nubi sparse
Umidità: 69%
Temp. min. : 12
Temp. max. : 16

Darfo Boario Terme

14.4°C

Cielo coperto
Umidità: 69%
Temp. min. : 12
Temp. max. : 16

Edolo

9.9°C

Nubi sparse
Umidità: 44%
Temp. min. : 2
Temp. max. : 13

Iseo

16.7°C

Cielo coperto
Umidità: 10%
Temp. min. : 13
Temp. max. : 19

Lovere

16.2°C

Cielo coperto
Umidità: 69%
Temp. min. : 13
Temp. max. : 19

Pian Camuno

16.4°C

Cielo coperto
Umidità: 69%
Temp. min. : 13
Temp. max. : 19

Pisogne

16.3°C

Cielo coperto
Umidità: 69%
Temp. min. : 13
Temp. max. : 19

Ponte di Legno

9.4°C

Cielo coperto
Umidità: 86%
Temp. min. : -1
Temp. max. : 16

Schilpario

14.4°C

Cielo coperto
Umidità: 10%
Temp. min. : 12
Temp. max. : 16

Sovere

14.4°C

Nubi sparse
Umidità: 69%
Temp. min. : 12
Temp. max. : 16

Vilminore

14.4°C

Cielo coperto
Umidità: 69%
Temp. min. : 12
Temp. max. : 16


Iscriviti alla Newsletter

Seguici e ricevi gratuitamente tutte le più importanti notizie e novità direttamente nella tua casella di posta! Iscriviti subito alla nostra Newsletter!