1
123

IN 270 SULLA CIMA DEL PIZ TRI

Dopo quasi due mesi di attesa, domenica 10 marzo è finalmente andata in scena la ventiseiesima edizione del Raduno Scialpinistico del Piz Tri. L’evento, organizzato dall’Unione Sportiva Malonno, era inizialmente previsto per il 27 gennaio, salvo poi essere rinviato a causa della scarsità di neve. Manto bianco che, invece, questa volta non si è fatto attendere, mostrando condizioni a dir poco perfette dai 1.400 in avanti. Il secondo raduno più storico della Vallecamonica ha raccolto quest’anno circa 270 partecipanti, senza contare i 14 iscritti al raduno junior, rivolto ai ragazzi dagli 8 ai 16 anni. La manifestazione, partita come sempre da Località Fletta (1.150 metri) ha visto la risalita degli appassionati lungo la mulattiera panoramica che porta alle baite Muse. Inoltrandosi lungo sentiero, il percorso, inizialmente sia per ciaspolatori che scialpinisti, si sdoppia, consentendo ad entrambi di ammirare scorci particolareggiati, risalendo tra le pinete imbiancate. Raggiunta quota 1700 metri, in prossimità di malga Vent, i due tracciati si ricongiungono lungo un breve tratto pianeggiante, utile per riprendere fiato in vista dell’ultima fatica, l’attraversamento lungo la dorsale nord-est del Piz Tri, fino a giungere in vista del cupolone che si risale comodamente per il versante di sinistra. Spettacolare il panorama dalla vetta del Piz Tri, a quota 2.308 metri, da dove si possono ammirare non solo il parco dello Stelvio e dell’Adamello, ma anche le Orobie e la vicina Valtellina. Qualche foto, un selfie in compagnia degli amici e poi è già tempo di discesa: un trionfo di adrenalina fino alla tappa in località Vent, dove ai partecipanti è stato offerto un meritato ristoro. Successivamente il ritorno, trionfale, a Malonno, con i gustosi piatti della tradizione ad attendere i partecipanti. Buona l’affluenza, tanta la convivialità, con la giornata che si è protratta fino a pomeriggio inoltrato. E per chi avesse già nostalgia per le iniziative targate Unione Sportiva Malonno, niente paura: domenica 24 marzo, approfittando del weekend che festeggerà San Giuseppe, è prevista infatti la storica “DaMatt”: la salita che da Malonno porta a Loritto. Due, anche in questo caso, le possibili varianti per arrivare a degustare i piatti locali: da una parte la camminata e pedalata turistica aperta a tutti alla scoperta della frazione, dall’altra le gare in bicicletta e corsa in salita su di un percorso di 7 chilometri, con dislivello di 500 metri. In entrambi i casi il ritrovo è previsto per le ore 9 presso le scuole medie di Malonno: le preiscrizioni sono aperte.
Condividi questo articolo:

Previsioni

Albino

18.4°C

Cielo sereno
Umidità: 39%
Temp. min. : 15
Temp. max. : 20

Borno

16.2°C

Cielo sereno
Umidità: 39%
Temp. min. : 8
Temp. max. : 18

Breno

15.7°C

Cielo sereno
Umidità: 39%
Temp. min. : 8
Temp. max. : 18

Capo di Ponte

13.7°C

Nubi sparse
Umidità: 44%
Temp. min. : 4
Temp. max. : 18

Clusone

17.7°C

Cielo sereno
Umidità: 39%
Temp. min. : 15
Temp. max. : 19

Darfo Boario Terme

17.5°C

Cielo sereno
Umidità: 39%
Temp. min. : 15
Temp. max. : 18

Edolo

13.9°C

Nubi sparse
Umidità: 44%
Temp. min. : 4
Temp. max. : 18

Iseo

17.8°C

Cielo sereno
Umidità: 39%
Temp. min. : 15
Temp. max. : 19

Lovere

17.8°C

Cielo sereno
Umidità: 39%
Temp. min. : 15
Temp. max. : 19

Pian Camuno

17.3°C

Cielo sereno
Umidità: 39%
Temp. min. : 15
Temp. max. : 18

Pisogne

17.7°C

Cielo sereno
Umidità: 39%
Temp. min. : 15
Temp. max. : 19

Ponte di Legno

12.9°C

Nubi sparse
Umidità: 44%
Temp. min. : 4
Temp. max. : 16

Schilpario

17.3°C

Cielo sereno
Umidità: 39%
Temp. min. : 15
Temp. max. : 18

Sovere

17.8°C

Cielo sereno
Umidità: 39%
Temp. min. : 15
Temp. max. : 19

Vilminore

17.4°C

Cielo sereno
Umidità: 39%
Temp. min. : 15
Temp. max. : 18


Iscriviti alla Newsletter

Seguici e ricevi gratuitamente tutte le più importanti notizie e novità direttamente nella tua casella di posta! Iscriviti subito alla nostra Newsletter!