0
325

VIGILI DEL FUOCO IN SCIOPERO

In provincia di Brescia mancano 26 vigili del fuoco, 24 fra capi squadra e capi reparto, 22 impiegati dei 44 previsti, 21 funzionari dei 26 previsti. La carenza di personale del comando provinciale dei vigili del fuoco di Brescia è un problema atavico. Nonostante il Comandante ing. Natalia Restuccia, abbia esposto al Dipartimento la situazione critica a tutt’oggi non si vedono soluzioni, ma non se ne vedono neppure a livello nazionale. Ecco perché questo giovedì 21 novembre si terrà – fra le 16 e le 20 – la prima delle 4 giornate di sciopero proclamate dai vigili del fuoco. Perché le belle parole non servono a niente, e neppure i funerali di stato e dopo la morte dei tre vigili del fuoco ad Alessandria e gli attestati di solidarietà e stima al corpo con proclami rassicuranti sul tema degli organici e della misure di sicurezza, ancora nulla di è mosso. E così, dopo i sit-in davanti a Montecitorio ed alle Prefetture, la protesta dei Vigili del Fuoco è costretta a fare ricorso a quattro giornate di sciopero nazionale: giovedì 21 novembre 2019 (ore 16-20), lunedì 2 dicembre (ore 10-14), giovedì 12 dicembre 2019 (16-20) e sabato 21 dicembre 2019 (dalle 10 alle 14). Ovviamente durante lo sciopero sarà garantita l’attività di soccorso urgente. La situazione in quel di Brescia è molto grave, e lo è da tempo. In tutti e cinque i presidi bresciani – Brescia centrale, Montichiari Aeroporto, Darfo, Salò e Gardone Val Trompia, manca personale e non ci sono fondi né per la manutenzione degli automezzi (alcuni dei quali hanno più di 18 anni) né per la manutenzione ordinaria e straordinaria delle sedi di servizio. Per far fronte a queste carenze, circa due anni fa, ai distaccamenti di Darfo, Salò, e Gardone VT il Comando ha dovuto ridurre la squadra di soccorso da 6 a 5 unita, mentre in sede centrale, a volte, si è costretti a ridurre le squadre di supporto (automezzi speciali). Il Comando di Brescia, in Lombardia è al secondo posto dopo Milano, per l’attività di Prevenzione Incendi e la pesante la carenza di personale tecnico e amministrativo sta mettendo l’ufficio in crisi con rallentamenti nel rilascio del Certificato. La situazione si è aggravata lo scorso anno quando due ingegneri hanno avuto la promozione a comandante presso altre province e non sono mai stati sostituiti.
Condividi questo articolo:
Tags:

Previsioni

Albino

0.5°C

Cielo sereno
Umidità: 50%
Temp. min. : -2
Temp. max. : 3

Borno

0.7°C

Cielo sereno
Umidità: 50%
Temp. min. : -1
Temp. max. : 2

Breno

0.5°C

Cielo sereno
Umidità: 100%
Temp. min. : -1
Temp. max. : 2

Capo di Ponte

0.5°C

Cielo sereno
Umidità: 100%
Temp. min. : -1
Temp. max. : 2

Clusone

0.7°C

Cielo sereno
Umidità: 50%
Temp. min. : -2
Temp. max. : 2

Darfo Boario Terme

0.8°C

Cielo sereno
Umidità: 100%
Temp. min. : -1
Temp. max. : 2

Edolo

0.7°C

Cielo sereno
Umidità: 61%
Temp. min. : -1
Temp. max. : 2

Iseo

0.6°C

Cielo sereno
Umidità: 100%
Temp. min. : -2
Temp. max. : 3

Lovere

0.7°C

Cielo sereno
Umidità: 50%
Temp. min. : -2
Temp. max. : 2

Pian Camuno

0.7°C

Cielo sereno
Umidità: 100%
Temp. min. : -1
Temp. max. : 2

Pisogne

0.7°C

Cielo sereno
Umidità: 50%
Temp. min. : -2
Temp. max. : 2

Ponte di Legno

-0.3°C

Cielo sereno
Umidità: 79%
Temp. min. : -5
Temp. max. : 2

Schilpario

0.7°C

Cielo sereno
Umidità: 50%
Temp. min. : -1
Temp. max. : 2

Sovere

0.7°C

Cielo sereno
Umidità: 50%
Temp. min. : -2
Temp. max. : 2

Vilminore

0.8°C

Cielo sereno
Umidità: 50%
Temp. min. : -1
Temp. max. : 2


Iscriviti alla Newsletter

Seguici e ricevi gratuitamente tutte le più importanti notizie e novità direttamente nella tua casella di posta! Iscriviti subito alla nostra Newsletter!