0
133

VERSO LA ZONA GIALLA IN LOMBARDIA

Le premesse ci sono tutte: l’indice Rt (ovvero il termometro che misura la velocità di diffusione del virus) è finieri i contagi sono stati 1.656 almente precipitato sotto l’1 e la pressione sugli ospedali è notevolmente calata. Venerdì la Lombardia quindi saprà ufficilamente se ha superato l’esame del Governo ovvero se i dati inerenti al contagio permetteranno alla Lombardia di passare tra le zone gialle, quelle che rispetto alle zone arancioni e rosse, hanno più libertà negli spostamenti, fermo restando il divieto di muoversi il 25, 26 dicembre, l'1 e il 6 gennaio e soprattutto potranno riaprire bar e ristoranti fino alle 18.00. Secondo l'annuncio che il governatore Attilio Fontana ha dato sui social, dopo il colloquio con il Ministro della Salute Roberto Speranza, la decisione pare ormai presa e va solo formalizzata con una nuova ordinanza da pubblicare sulla gazzetta ufficiale. L'alleggerimento delle restrizioni quindi dovrebbe scattare per domenica, quando finamente i bar e i ristoranti protranno alzare le saracinesche almeno di giorno, salvando così in parte quel che resta della stazione invernale. Altra novità della zona gialla, è l'alleggerimento delle restrizioni sugli spostamenti: in tutta Italia indipendentemente dalle zone c'è l'appello alla responsabilità a muoversi da casa il meno possibile ma rispetto alle zone arancioni e rosse, cessa il divieto di spostarsi tra Comuni, tranne durante il coprifuoco che resta in vigore per tutta Italia tra le 22 e le 5 del mattino; e tra Regioni, ma solo verso altre zone gialle e con il modulo di autocertificazione. Solo dal 21 dicembre al 6 gennaio sarà vietato spotarsi tra le Regioni in tutta Italia, indipendentemente dal colore della zona e nei giorni del 25, 26 diembre e dell'1 e 6 gennaio anche nella zona gialle è vietato spostarsi tra Comuni. A pesare sulla stagione invernale, in particolare nelle località turistiche che di solito fanno il pieno per Natale e Capodanno, sono però tutte le altre chiusure: quelle dei locali la sera, compresi bar e ristoranti, le chiusure di piazze e vie per evitare gli assembramenti la notte di Capodanno, ma soprattutto quelle degli impianti per i quali non sono previste novità fino al 7 gennaio.
Condividi questo articolo:
Tags:

Previsioni

Albino

6.9°C

Nubi sparse
Umidità: 46%
Temp. min. : 1
Temp. max. : 9

Borno

8.4°C

Cielo coperto
Umidità: 65%
Temp. min. : 7
Temp. max. : 10

Breno

8.4°C

Cielo coperto
Umidità: 65%
Temp. min. : 7
Temp. max. : 10

Capo di Ponte

9.2°C

Cielo coperto
Umidità: 65%
Temp. min. : 8
Temp. max. : 10

Clusone

5.3°C

Cielo coperto
Umidità: 62%
Temp. min. : 1
Temp. max. : 7

Darfo Boario Terme

8.2°C

Cielo coperto
Umidità: 65%
Temp. min. : 7
Temp. max. : 10

Edolo

9.0°C

Cielo coperto
Umidità: 19%
Temp. min. : 7
Temp. max. : 10

Iseo

9.3°C

Nubi sparse
Umidità: 99%
Temp. min. : 7
Temp. max. : 10

Lovere

8.3°C

Cielo coperto
Umidità: 62%
Temp. min. : 7
Temp. max. : 10

Pian Camuno

8.4°C

Cielo coperto
Umidità: 62%
Temp. min. : 7
Temp. max. : 10

Pisogne

8.2°C

Cielo coperto
Umidità: 62%
Temp. min. : 7
Temp. max. : 10

Ponte di Legno

5.1°C

Nubi sparse
Umidità: 80%
Temp. min. : -3
Temp. max. : 9

Schilpario

9.1°C

Cielo coperto
Umidità: 65%
Temp. min. : 8
Temp. max. : 10

Sovere

8.3°C

Cielo coperto
Umidità: 62%
Temp. min. : 7
Temp. max. : 10

Vilminore

9.2°C

Cielo coperto
Umidità: 65%
Temp. min. : 8
Temp. max. : 10


Iscriviti alla Newsletter

Seguici e ricevi gratuitamente tutte le più importanti notizie e novità direttamente nella tua casella di posta! Iscriviti subito alla nostra Newsletter!