0
254

STRADA VILMINORE: LA PROTESTA A BERGAMO

Un centinaio di manifestanti partiti alle 8 in pullman e con mezzi propri dalla Valle di Scalve hanno raggiunto il centro di Bergamo per manifestare il proprio disappunto davanti alla sede della Provincia in via Tasso. La richiesta espressa in modo determinato ma in forma civile è quella di rivedere al più presto riaperta la Sp 58 attualmente chiusa, riaperta se non definitivamente quantomeno a senso unico alternato. I commerciati hanno affermato di aver perso il 35-40% del guadagni dopo la frana. Il progetto per la sistemazione della strada partirà a febbraio, ma motivi di sicurezza impediscono di pensare a un senso unico alternato da realizzare in queste settimane, per diminuire il disagio dei cittadini di Vilminore e dei suoi abitanti. Il vertice tra Provincia e scalvini che si è tenuto nel pomeriggio di martedì ha confermato l’impegno dell’amministrazione provinciale, per voce del presidente Gianfranco Gafforelli, del consigliere delegato alla Montagna Stefano Savoldelli, del consigliere delegato alle Infrastrutture Mauro Bonomelli e del consigliere di minoranza Gianfranco Masper. “La Provincia – ha detto il sindaco di Vilminore, Pietro Orrù - ha confermato il progetto come ce lo aveva annunciato. La procedura negoziata partirà lunedì, ci vorranno una decina di giorni per iniziare i lavori. La proposta del senso unico alternato non era fattibile, ma ci è stato garantito che verranno concentrate le risorse per finire il lavoro il prima possibile. Gafforelli e gli uffici hanno sempre dimostrato disponibilità, purtroppo però non riusciremo ad accontentare questa richiesta dei cittadini”. “La soluzione auspicata per il senso unico alternato, al momento, non è fattibile per ragioni di sicurezza, ha affermato il presidente. La Provincia non ha dormito. Capisco il disagio che stanno provando, il mio impegno e l’impegno di tutti è quello di fare nel più breve tempo possibile. In due mesi abbiamo fatto il progetto, i sopralluoghi, faremo la gara la prossima settimana. Ci siamo impegnati, anche a vigilare per far sì che non ci siano tempi morti. I lavori inizieranno a febbraio e verranno conclusi a fine aprile”.
Condividi questo articolo:
Tags:

Previsioni

Albino

16.6°C

Nebbia
Umidità: 87%
Temp. min. : 13
Temp. max. : 20

Borno

16.4°C

Cielo sereno
Umidità: 87%
Temp. min. : 12
Temp. max. : 20

Breno

15.8°C

Cielo sereno
Umidità: 88%
Temp. min. : 11
Temp. max. : 20

Capo di Ponte

15.5°C

Cielo sereno
Umidità: 88%
Temp. min. : 8
Temp. max. : 20

Clusone

16.2°C

Cielo sereno
Umidità: 87%
Temp. min. : 12
Temp. max. : 20

Darfo Boario Terme

16.7°C

Cielo sereno
Umidità: 88%
Temp. min. : 13
Temp. max. : 20

Edolo

15.3°C

Poche nuvole
Umidità: 76%
Temp. min. : 11
Temp. max. : 20

Iseo

16.6°C

Nebbia
Umidità: 88%
Temp. min. : 13
Temp. max. : 20

Lovere

16.7°C

Cielo sereno
Umidità: 87%
Temp. min. : 13
Temp. max. : 20

Pian Camuno

16.3°C

Cielo sereno
Umidità: 88%
Temp. min. : 12
Temp. max. : 20

Pisogne

16.7°C

Cielo sereno
Umidità: 87%
Temp. min. : 13
Temp. max. : 20

Ponte di Legno

12.6°C

Cielo coperto
Umidità: 100%
Temp. min. : 6
Temp. max. : 17

Schilpario

16.4°C

Cielo sereno
Umidità: 87%
Temp. min. : 12
Temp. max. : 20

Sovere

16.4°C

Cielo sereno
Umidità: 87%
Temp. min. : 12
Temp. max. : 20

Vilminore

16.2°C

Cielo sereno
Umidità: 87%
Temp. min. : 12
Temp. max. : 20


Iscriviti alla Newsletter

Seguici e ricevi gratuitamente tutte le più importanti notizie e novità direttamente nella tua casella di posta! Iscriviti subito alla nostra Newsletter!