0
149

CARO BOLLETTE, SOS STALLE

A causa del caro bollette quasi una stalla su dieci (9%) è in una situazione così critica da portare alla chiusura, con rischi per l’ambiente, l’economia e l’occupazione ma anche per la sopravvivenza del patrimonio agroalimentare Made in Italy, a partire dai suoi formaggi più tipici della montagna. E’ l’allarme lanciato dalla Coldiretti in occasione dell’apertura ufficiale della Fiera agricola e Zootecnica di Montichiari. In provincia di brescia la situazione è drammatica, le aziende sono in grossa difficoltà: con i costi delle materie prime come mais e foraggi alle stelle, la siccità e i costi dell’energia triplicati, gli allevatori saranno costretti ad attivare misure drastiche di contenimento dei costi. L’ultimo stop annunciato – rileva la Coldiretti - è quello di Latte Trento che a causa dei costi ha bloccato la produzione di Trentingrana con la chiusura del caseificio di Pinzolo con difficoltà a consegnare i prodotti dell’azienda ai supermercati che restano con gli scaffali vuoti. A strozzare gli allevatori italiani è una esplosione delle spese di produzione in media del +60% legata ai rincari energetici, che arriva fino al +95% dei mangimi, al +110% per il gasolio e addirittura al +500% delle bollette per l’elettricità necessaria ad alimentare anche i sistemi di mungitura e conservazione del latte, secondo l’analisi Coldiretti su dati Crea. Particolarmente drammatica la situazione delle stalle di montagna dove il caro bollette sta costringendo aziende a chiudere ed abbattere gli animali, con un calo stimato della produzione di latte del 15% che impatta sulla produzione dei formaggi di alpeggio. Ma a rischio c’è l’intero patrimonio caseario tricolore, che vanta 580 specialità casearie tra 55 Dop e 525 formaggi tipici censiti dalle Regioni, che ha regalato all’Italia la leadership a livello europeo davanti alla Francia.
Condividi questo articolo:

Previsioni

Albino

8.8°C

Cielo sereno
Umidità: 65%
Temp. min. : 6
Temp. max. : 10

Borno

4.8°C

Cielo coperto
Umidità: 64%
Temp. min. : 3
Temp. max. : 6

Breno

8.6°C

Nubi sparse
Umidità: 64%
Temp. min. : 7
Temp. max. : 10

Capo di Ponte

8.2°C

Nubi sparse
Umidità: 64%
Temp. min. : 7
Temp. max. : 10

Clusone

7.1°C

Cielo coperto
Umidità: 70%
Temp. min. : 5
Temp. max. : 8

Darfo Boario Terme

9.5°C

Nubi sparse
Umidità: 65%
Temp. min. : 7
Temp. max. : 11

Edolo

6.3°C

Cielo coperto
Umidità: 56%
Temp. min. : 5
Temp. max. : 7

Iseo

8.9°C

Cielo coperto
Umidità: 31%
Temp. min. : 5
Temp. max. : 11

Lovere

9.9°C

Cielo coperto
Umidità: 48%
Temp. min. : 7
Temp. max. : 11

Pian Camuno

9.5°C

Nubi sparse
Umidità: 64%
Temp. min. : 7
Temp. max. : 11

Pisogne

9.8°C

Nubi sparse
Umidità: 48%
Temp. min. : 7
Temp. max. : 11

Ponte di Legno

2.2°C

Cielo coperto
Umidità: 67%
Temp. min. : 0
Temp. max. : 4

Schilpario

3.6°C

Cielo coperto
Umidità: 64%
Temp. min. : 2
Temp. max. : 5

Sovere

8.8°C

Cielo coperto
Umidità: 42%
Temp. min. : 6
Temp. max. : 10

Vilminore

3.8°C

Cielo coperto
Umidità: 64%
Temp. min. : 2
Temp. max. : 5


Iscriviti alla Newsletter

Seguici e ricevi gratuitamente tutte le più importanti notizie e novità direttamente nella tua casella di posta! Iscriviti subito alla nostra Newsletter!